Tavola disegno 1logo_mandorla_aprile
logo_RC_NUOVO
Tavola disegno 1logo_mandorla_aprile

LA GIORNATA AL NIDO

La giornata al nido d’infanzia è un elemento strutturante dell’esperienza educativa più complessiva. È il luogo temporale dove il progetto educativo prende forma, vive e si compie.

Fondamentale a questo proposito è l’equilibrio fra una parte stabile, costituita da ritmi e regolazioni spazio temporali che costituiscono trame e assicurano stabilità e continuità all’esperienza, ed una parte più flessibile, aperta al cambiamento in coerenza con l’identità e i significati dell’esperienza. Il nido è un luogo dove quotidianamente i bambini condividono il piacere di stare insieme agli altri, si sperimentano nella relazione, attraverso incontri condivisioni, aperture, amicizie, disponibilità ed esclusività. Un’esperienza resa possibile dall’essere tanti Insieme in un luogo che favorisce la relazione.

Crediamo che il nido sia un luogo dove i bambini e le bambine vivono e crescono insieme rispettandosi anche nella contesa o nella diversità, ed è per questo che condividiamo con loro delle “buone pratiche” che sostengono i valori dell’accoglienza, della comprensione, della cooperazione, dei tempi di ciascuno.

LA GIORNATA ‘TIPO’

7

Ingresso dei bambini e saluto:

L’accoglienza deve prevedere una flessibilità di atteggiamenti tesi a promuovere curiosità e approcci individuali all’esperienza, attraverso la relazione con adulti, altri bambini e oggetti;
9

Assemblea del mattino:

I bambini si ritrovano come gruppo organizzando insieme alle insegnanti la giornata da trascorrere;
9.3

Esplorazione e ricerche a gruppi:

Momento denso e ricco di significati. Suddivisi in piccoli o medi gruppi all’interno delle sezioni i bambini incontrano offerte e proposte di materiali, giochi, contesti con o senza l’intervento diretto dell’adulto. Le attività proposte dalle insegnanti/ educatrici nascono dalle occasioni offerte dall’ambiente, dalle esperienze e dai talenti dei quali possiamo disporre e vengono messe a punto sulla base di una sistematica osservazione dei bambini nei diversi momenti della giornata;
11

Preparazione al pranzo:

Pulizia e cura personale caratterizzano questo momento, dove i bambini cominciano a maturare le personali autonomie. Le attenzioni ai bisogni individuali assicurano che ogni bambino viva questo momento con serenità e benessere;
11.3

Pranzo:

momento di grande importanza dove i bambini hanno la possibilità di osservare controllati criteri dietetici. È un momento che deve saper cogliere e rispettare le esigenze e le individualità di ogni singolo bambino, anche in direzione di una educazione all’autonomia;
12.4

Preparazione al sonno

Dopo un ulteriore momento di pulizia e cura personale, i bambini si preparano al sonno in un’atmosfera accompagnata dal rispetto dei rituali individuali (presenza di giocattoli ed oggetti graditi, transizionali ecc.), penombra, racconto di storie e favole, ascolto di musica;
13

Riposo

Momento che deve salvaguardare i tempi individuali di sonno e di riposo e le differenziazioni dovute in base ai gruppi di età, anche in questo caso le attenzioni individuali assicurano benessere e tranquillità;
15

Merenda e Gioco

16

Uscita dei bambini

Momento e occasione di dialogo con i genitori su trascorso della giornata;
(Possibile anticipazione dell’uscita anche fra le 12.30 e le 13.30 per le famiglie che ne facciano richiesta)
16.3

Tempo prolungato

momento in cui i bambini hanno la possibilità di incontrare contesti e proposte in continuità con le esperienze vissute durante la giornata fino alle 18:30.

La giornata al nido d’infanzia è un elemento strutturante dell’esperienza educativa più complessiva. È il luogo temporale dove il progetto educativo prende forma, vive e si compie.

Fondamentale a questo proposito è l’equilibrio fra una parte stabile, costituita da ritmi e regolazioni spazio temporali che costituiscono trame e assicurano stabilità e continuità all’esperienza, ed una parte più flessibile, aperta al cambiamento in coerenza con l’identità e i significati dell’esperienza. Il nido è un luogo dove quotidianamente i bambini condividono il piacere di stare insieme agli altri, si sperimentano nella relazione, attraverso incontri condivisioni, aperture, amicizie, disponibilità ed esclusività. Un’esperienza resa possibile dall’essere tanti Insieme in un luogo che favorisce la relazione.

Crediamo che il nido sia un luogo dove i bambini e le bambine vivono e crescono insieme rispettandosi anche nella contesa o nella diversità, ed è per questo che condividiamo con loro delle “buone pratiche” che sostengono i valori dell’accoglienza, della comprensione, della cooperazione, dei tempi di ciascuno.

La giornata al nido d’infanzia è un elemento strutturante dell’esperienza educativa più complessiva. È il luogo temporale dove il progetto educativo prende forma, vive e si compie.

Fondamentale a questo proposito è l’equilibrio fra una parte stabile, costituita da ritmi e regolazioni spazio temporali che costituiscono trame e assicurano stabilità e continuità all’esperienza, ed una parte più flessibile, aperta al cambiamento in coerenza con l’identità e i significati dell’esperienza. Il nido è un luogo dove quotidianamente i bambini condividono il piacere di stare insieme agli altri, si sperimentano nella relazione, attraverso incontri condivisioni, aperture, amicizie, disponibilità ed esclusività. Un’esperienza resa possibile dall’essere tanti Insieme in un luogo che favorisce la relazione.

Crediamo che il nido sia un luogo dove i bambini e le bambine vivono e crescono insieme rispettandosi anche nella contesa o nella diversità, ed è per questo che condividiamo con loro delle “buone pratiche” che sostengono i valori dell’accoglienza, della comprensione, della cooperazione, dei tempi di ciascuno.

© 2018 H-IS MANDORLA.
All Rights Reserved
via Confalonieri 18, 20900 – Monza (MB)

e-mail: info.monza@h-is.com
tel. 039 228 7034

Iscriviti alla newsletter:

ISCRIZIONE NEWSLETTER